Home Pareti

Pareti

Ravvivare la stanza da letto con pareti colorate o decorate.

Pareti decorate delle camere da letto

Molte volte quando ci si accinge ad arredare una stanza all’interno della nostra abitazione, qualunque essa sia, si finisce per concentrare tutte le attenzioni sulla mobilia trascurando un altro aspetto fondamentale, ovvero il trattamento delle pareti, che invece sono lo sfondo di qualunque locale, non solo perché lo delimitano fisicamente, determinandone la geometria e le dimensioni, ma proprio perché sono un elemento imprescindibile, capace di cambiare la percezione degli spazi a nostra disposizione.

pareti camera da lettoTroppo spesso si pensa che basti dare la classica “mano di bianco” a tutti i locali per risolvere qualunque problema, ma non è così e purtroppo si finisce per accorgersene troppo tardi, quando ormai tutti gli elementi d’arredo sono stati posizionati nella loro collocazione ideale, ma qualcosa ancora non ci convince e quella stanza non è perfetta come quella che avevamo visto al negozio e come ci immaginavamo sarebbe stata! Per questo motivo sarebbe bene pensare, non voglio dire ancor prima di aver scelto i mobili e la distribuzione di questi ultimi, ma quantomeno contestualmente a tali decisioni prendere anche quella relativa alla finitura, al trattamento, alla decorazione ed al colore delle pareti, in modo tale che l’effetto finale sia originale, armonioso e rispecchi in maniera adeguata i nostri gusti e la nostra personalità.

Innanzitutto la prima decisione da prendere è quella che riguarda il tipo di trattamento da riservare ai nostri muri: in poche parole bisogna capire se nella propria camera da letto si desidera avere una parete classicamente tinteggiata, oppure si preferisce optare per qualcosa pareti camerettadi diverso, servendosi ad esempio di una carta da parati colorata e fantasiosa, adattissima per le stanze dei più piccini anche perché oggi vengono realizzate con materiali lavabili e sono dunque di più facile manutenzione rispetto ad altre alternative, piuttosto che di una tappezzeria dall’effetto più o meno prezioso e ricercato o ancora, se si vuole creare atmosfere particolari e suggestive utilizzando rivestimenti murari, solitamente impiegati solo per alcune porzioni di muro, oppure a stucco, da applicare uniformemente su tutte le pareti.

La soluzione più semplice resta indubbiamente la pittura ma anche in questo caso le alternative sono davvero infinite: per prima cosa bisogna orientarsi sul tipo di colore che maggiormente rispecchi la nostra personalità, ma che al contempo sia confacente al tipo d’utilizzo che si fa della stanza da letto e non la penalizzi in termini di percezione dello spazio (se la camera ha dimensioni ridotte è preferibile optare per il bianco, che rimane comunque un’alternativa valida e di classe, ma che va scelta non per caso o per consuetudine ma per convinzione, così come si fa per qualunque altro colore!). Non bisogna dimenticare che esiste una vera e propria psicologia legata all’utilizzo dei colori per cui è bene pensare con calma a ciò che si desidera senza farci trascinare da facili entusiasmi per colorazioni troppo eccentriche che potrebbero presto stancarci; in una stanza da letto se si prediligono le tonalità calde è bene scegliere un giallo non troppo acceso ed evitare il rosso, invece per quanto riguarda i colori freddi, quali il blu, il viola ed il verde, sono tutti assolutamente indicati (a patto che non si scelgano varianti troppo scure ed intense), proprio perché sono ritenute tonalità con proprietà rilassanti, capaci di stimolare il riposo ed infondere tranquillità. Poi rimane da decidere se tinteggiare tutte le pareti del medesimo colore, oppure no e se lasciare il soffitto bianco (come si fa di consuetudine) o meno e se impiegare effetti particolari, come ad esempio la spugnatura.

wall stickersAnche nel caso in cui non si sia intervenuti per tempo a studiare il miglior aspetto per le pareti della propria stanza, si può tranquillamente ovviare in altro modo per renderle più personali ed accattivanti: oggi il mercato offre tantissime opportunità per decorare in maniera parziale le pareti della propria camera da letto: dalle alternative più tradizionali che implicano l’appendere quadri, pannelli, stampe, arazzi, specchi, foto e quant’altro sino a quelle più innovative. I cosiddetti wall stickers ad esempio sono perfetti per rendere davvero unici i nostri ambienti e si prestano in particolar modo ad essere posizionati nelle stanze da letto, ad esempio in una parete particolarmente sgombra, magari che fa da sfondo ad una seduta, oppure dietro la testata del letto. Ne esistono di moltissime tipologie, prodotte da diversi marchi, tutti però hanno una o più linee appositamente ideate per vivacizzare e decorare le camerette dei più piccoli, con una varietà di soggetti che permettono davvero di creare un piccolo e fantastico mondo parallelo di fiaba pronto ad ospitare e coccolare i nostri bimbi accompagnandoli nel gioco e nel sonno.

Immagini: www.vinyluse.com

Sara Raggi

Ti è piaciuto l'articolo o hai dei suggerimenti da fare?

comments powered by Disqus

Decorazione e colori per la camera da letto

  • Wall Stickers

    Adesivi da muro: wall stickers
  • Decorazioni

    Tonalità soft per un dolce riposo
  • Rivestimenti

    Pannelli decorativi che assorbono le distorsioni acustiche presenti in un ambiente.