Home Pareti Decorazioni Pareti

Decorazioni Pareti

Decorare le pareti della camera da letto o della cameretta.

Decorazioni murarie

In una camera da letto, così come in ogni altro ambiente della casa, le modalità per decorare le pareti sono davvero moltissime e troppo spesso si finisce per dimenticarsene, tanto che una volta imbiancati i muri, posizionati gli arredi, i tessili e i lampadari ed appesi due quadri alle pareti si ritiene di aver finito di sistemare il tutto!

La decorazione invece, di qualunque tipo essa sia, così come accade per ogni elemento o complemento d’arredo, andrebbe pensata e studiata nel minimo dettaglio, per ottenere esattamente l’effetto ricercato e per far sì che il risultato sia non solo confacente alle nostre aspettative, ma anche migliorativo per il nostro ambiente ed in grado di rispecchiare la nostra personalità.

Nelle stanze arredate in modo moderno e con mobili di design l’assenza di una decorazione vera e propria può essere una scelta di stile, all’insegna dell’essenzialità e del rigore, eventualmente si può vivacizzare l’ambiente giocando con i colori e tinteggiando le pareti, o meglio ancora solo alcune parti di esse (ad esempio quella dove poggia la testata del letto), con tonalità che si rifanno ad altri complementi d’arredo presenti nella camera. Anche la semplice tinteggiatura infatti può essere un modo per decorare gli ambienti e già l’impiego del colore al posto del classico bianco può essere un elemento fortemente caratterizzante per le pareti della nostra camera: l’importante è innanzitutto scegliere la tonalità giusta e ricordarsi che le tinte troppo accese, oltre al fatto che ben presto potrebbero stufarci, non sono particolarmente rilassanti e dunque in una stanza da letto sarebbe meglio evitarle.

decoazioni pareti camera da letto

Meglio preferire tonalità soft e colori pastello, magari sui toni dell’azzurro, del verde acqua o del lilla ed eventualmente utilizzare tecniche particolari per stendere la pittura, come la spugnatura o la velatura, in modo tale da non appesantire troppo l’atmosfera, ma al contempo renderla particolare ed accogliente.

Un’alternativa sempre valida è quella della carta da parati, che oggi sta tornando molto in voga, anche grazie al fatto che i nuovi materiali con cui viene realizzata sono sempre più resistenti e facilmente lavabili; si tratta forse di una soluzione che, in particolar modo per ciò che concerne le stanze da letto, sembra più confacente ad arredi di tipo classico o alle camerette, per le quali esistono un’infinità di fantasie perfette soprattutto per i più piccini. In commercio esistono anche moltissime carte da parati dalle fantasie moderne, ma si addicono maggiormente ad altri ambienti della casa, poiché solitamente sono piuttosto vistose e caratterizzate da fantasie geometriche dai toni particolarmente accesi, che in camera da letto con contribuirebbero a creare un’atmosfera tranquilla e rilassante.

Parlando poi di decorazioni murarie vere e proprie ne esistono di semplici, che si possono realizzare “fai da te”, con un impiego di tempo ed applicazione variabile a seconda della tecnica scelta e di più complesse, che necessitano l’intervento di manodopera specializzata o di veri e propri artisti. Tra le prime ricordiamo l’impiego dei wall stickers, facilissimi da applicare (a anche da rimuovere!) e perfetti sia per le camerette (per cui esistono tantissimi soggetti appositamente studiati) che per le camere matrimoniali; l’utilizzo di stencil, attraverso cui è possibile realizzare decori con la pittura in grado di dare un tocco di colore ed impreziosire gli ambienti anche se non si è dei maghi del pennello e il decoupage, che per molti oggi è diventato un vero e proprio passatempo, anche perché si tratta di una tecnica realizzabile non solo sulle pareti, ma su moltissimi oggetti d’uso comune (esistono infatti negozi specializzati che vendono unicamente materiale per decoupage).

Per quanto riguarda le tecniche pittoriche che necessitano l’intervento di un vero e proprio “pittore” artista ricordiamo il classico trompe l’oil, ovvero un dipinto direttamente realizzato a muro che “inganni l’occhio” sembrando uno sfondo reale, come ad esempio potrebbe essere la vista da una finestra: in una stanza da letto il luogo ideale per questo tipo di decorazione è senza dubbio al di sopra della testata del letto, se presente, o al posto della stessa. Adatti a stanze particolarmente sfarzose, eleganti ed arredate in stile classico, magari impreziosite dalla presenza di uno o più pezzi d’antiquariato, sono i cosiddetti stucchi, decori a rilevo realizzati in gesso ed in voga sin dai tempi degli antichi romani.

Infine è bene ricordare che nelle camerette dei bambini e dei ragazzi le decorazioni hanno un ruolo fondamentale, poichè servono a rendere più simpatico, divertente, accogliente e colorato l’ambiente. Se è per i più piccini devono essere i genitori a scegliere la decorazione più adatta, magari proprio ispirandosi alla personalità dei propri figli ed ai loro colori e personaggi preferiti, per i più grandicelli non c’è bisogno dell’intervento di un adulto. Gli adolescenti sono perfetti decoratori e sanno bene ciò che vogliono, motivo per cui forse è meglio lasciare che siano loro stessi a personalizzare i muri della propria stanza a loro piacimento: utilizzando la carta da parati, poster, adesivi, stencil, o se dotati di una buona dose di vena pittorica possono realizzare dei veri e propri graffiti.

Immagini tratte da: www.almagesto.it e www.saiperche.com

Sara Raggi

Ti è piaciuto l'articolo o hai dei suggerimenti da fare?

comments powered by Disqus

Decorazione e colori per la camera da letto

  • Wall Stickers

    Adesivi da muro: wall stickers
  • Decorazioni

    Tonalità soft per un dolce riposo
  • Rivestimenti

    Pannelli decorativi che assorbono le distorsioni acustiche presenti in un ambiente.