Home Tessili Tende

Tende

L'aspetto estetico e funzinale delle tende in camera da letto.

Tende per la camera da letto

Le tende sono un complemento d’arredo assolutamente indispensabile in ogni ambiente della casa e a maggior ragione in una camera da letto, dove ovviamente l’aspetto estetico è molto importante, ma soprattutto quello pratico funzionale è di assoluto rilievo. Mai come nelle stanze in cui si dorme, infatti, è necessario assicurarsi che le tende siano in grado di offrirci una privacy totale ed un perfetto oscuramento in modo tale da garantirci un corretto riposo; soprattutto nei casi in cui la nostra casa non è dotata di sistemi oscuranti esterni (ovvero le classiche tapparelle), oppure ancora ne ha, ma di non completamente oscuranti, come potrebbero essere le persiane con alette non regolabili, allora sarà bene scegliere delle tende in grado di supplire a questa mancanza.

tenda a doppio velo per la camera da lettoIn questi casi solitamente si ricorre a tende a doppio velo, dove quello interno è assolutamente coprente e garantisce il buio totale durante la notte, mentre quello esterno è piuttosto trasparente e serve a filtrare la luce durante la giornata: quando la tenda oscurante è aperta essa crea una sorta di cornice a quella leggera, ma non solo, è possibile anche, grazie ad appositi magneti o laccetti, creare dei drappeggi molto eleganti in modo tale da unire sapientemente l’estetica alle necessità pratiche.

Esistono poi anche tende doppie così fatte solo per motivi estetici, in questi casi verso il vetro si ha sempre un velo più leggero mentre lateralmente si hanno le cosiddette calate, date dal telo più pesante che solitamente rimane in questa posizione, raccolto o meno in base ai gusti ed al tipo di tessuto, inoltre le calate vengono riprese da un drappeggio a coprire il binario realizzato nel medesimo tessuto. Questa tipologia di tendaggio, piuttosto fastosa nonché costosa, si addice senza ombra di dubbio maggiormente ad ambienti arredati in stile classico e di una certa importanza e ben si accompagna con biancheria da letto preziosa e ricamata, inoltre si applica preferibilmente alle portefinestre e pur arricchendolo, chiude un po’ lo spazio appesantendolo, per cui è bene impiegarla solo per camere dalle dimensioni ampie e di per sé molto luminose.

tenda a pannello per camera da lettoNelle camere da letto arredate in stile moderno le alternative sono principalmente due: delle tende a pannelli, che con la loro semplicità e linearità ben si sposano con il resto dell’ambiente, sono indicate in particolar modo se le dimensioni delle finestre sono piuttosto ampie ed in questi casi si può scegliere di optare anche per pannelli di colore differente alternati fra loro in modo tale da creare effetti cromatici e visivi particolari; oppure va sempre bene la classica tenda arricciata in alto; in realtà anche le tende a pacchetto, in particolar modo quelle che creano un qualche drappeggio, sono un’alternativa nel caso in cui si abbia una finestra con sotto un calorifero e non si senta la necessità di nasconderlo dalla visuale.

Nelle abitazioni moderne, in particolar modo nei monolocali o anche negli open space di più ampie dimensioni, le tende possono venir utilizzate anche come divisori tra il letto ed il resto dell’ambiente, oppure se si possiede uno spazio guardaroba attrezzato e a vista un tendaggio può essere utilissimo per nasconderlo. Senza dover spendere cifre esorbitanti Ikea ad esempio ha studiato un sistema di binari (Kvartal) da applicare al soffitto che può essere regolato per qualunque dimensione e può avere anche un andamento sinuoso, grazie a particolari pezzi curvi, prestandosi perfettamente a tendaggi sia per finestre che separatori d’ambienti.

tenda per cameretta dei ragazziQuando si sceglie una tenda infatti bisogna considerare sempre anche il tipo di aggancio: sia esso a muro o a soffitto, va scelto in base al tipo di finestra e al tipo di tenda, poiché non tutti i tessuti si prestano ugualmente bene a tutte le applicazioni, inoltre è bene decidere se si desidera avere dei bastoni a vista (ed in questi casi sarà necessario valutarne anche l’impatto estetico e sceglierne un tipo adatto all’arredamento), oppure se si preferiscono riloghe e guide, che, se possibile, è sempre meglio nascondere.

Per quanto riguarda la scelta dei colori e delle nuance per le nostre tende di camera è bene tener presenti alcune osservazioni: innanzitutto bisogna optare qualcosa che si armonizzi con il nostro arredamento valorizzandolo; le tende “neutre”, color panna, crema, o anche bianche sono sempre la scelta migliore ed anche nel caso in cui si scelgano delle fantasie è meglio che siano in queste nuance e tono su tono, magari giocando con le trasparenze, perché in questo modo si può poi liberamente sbizzarrirsi con i colori della biancheria da letto cambiandoli a piacimento; è infatti meglio orientarsi per il colore solo nel caso in cui questo riprenda un elemento d’arredo o qualcosa di importante, anche perché poi tutto dovrà armonizzarsi con questa tinta; nelle camerette dei bambini invece sono assolutamente consigliabili sia l’impiego di colori (siano essi pastello o piuttosto decisi), che di fantasie di loro gradimento.

Immagini tratte da www.ikea.com, www.tendeonline.com, www.tendenzetendaggi.it e www.telerie-effegibi.it

Sara Raggi

Ti è piaciuto l'articolo o hai dei suggerimenti da fare?

comments powered by Disqus